Erano i morsi

Sei gentile con tutti, come riesci a farlo? Dopo quello che hai subìto dagli altri, le delusioni, i torti, sorridi e credi ancora nei rovesci sviluppi del tuo orgoglio tradito, vuoi credere negli uomini e sopporti. Il mio orgoglio, invece, brucia l'istante in una vampata nera di urla e di fiele. Ho atterrito la fiducia... Continue Reading →

La mèsse

Il vecchio schiavo prese il grande tomo, lo posò sul grembo e, aperto, lesse quello che era scritto in calce "Cosa accade quando la falce, mio signore, s'incontra con la mèsse? È questo che deve temere l'uomo? Nessuno rispose a quelle parole, così lo schiavo lesse un altro brano "Nel tempo di mietitura, voi non... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 23

A tarda mattinata, i manifestanti continuano a confluire in una Piazza del Popolo piena oltre ogni norma di sicurezza. Lolo è arrivato con le schiere di mezzo; è lì da oltre un’ora e tutta quella calca comincia a infastidirlo: stretti come sardine, sotto lo stesso sole quasi a picco, respirano la stessa aria pesante, attendono... Continue Reading →

Il Grande Campo

Uscirà il 24 giugno, per Tempra Edizioni, una silloge con una piccola selezione variegata delle mie opere. 30 poesie che spaziano tra vari argomenti e stati d'animo. "La raccolta poetica "Il Grande Campo" si caratterizza per la spiritualità e l`acutezza dei suoi versi. In un processo di maturazione personale, il poeta coglie i frutti di... Continue Reading →

Il prossimo tuo

Un umano bisogno infiamma l'anima in un latrato fino al prossimo rifiuto Nell'indifferente diaframma tra ciò che è e quello che stato oltre cui ogni grido è muto Una piccola morte ingiusta sorda e cieca all'entusiasmo di richiami e di sorrisi Come un lento colpo di frusta l'impercettibile chiasmo che ci ha lasciato divisi Come... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑