6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 13

6 terribili verità – Seconda verità

Staccò dal palo prima una delle gambe, poi le braccia, aiutandosi con gli arti liberi finì di liberarsi dalla presa che la pietra aveva stretto sul suo corpo rinsecchito nel corso dei secoli e fece due passi incerti in avanti; con equilibrio ancora precario avanzò barcollando e risalì il ponte superiore di prua. Anche con le orecchie ubriacate dall’incessante cantilena riuscii a sentire il rumore osceno delle ossa che si spezzavano e si risaldavano a ogni passo della creatura per ridare mobilità alle giunture e ai tendini rattrappiti.

L’Antico della Razza si ergeva sulla punta estrema della Monfalcone, di nuovo vivo, con le braccia levate al cielo per invocare la Tenebra e restituirle il mondo all’Oscurità. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 13”

6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 12

6 terribili verità – Seconda verità

Mi trovavo legato a una colonna di pietra, circondato dai miei simili – la Razza – Si stavano allontanando da me portandosi dietro le torce, privandomi della luce, lasciandomi alla mercé di creature incorporee e amorfe, che allungavano i loro artigli d’ombra per trafiggere, graffiare e lacerare la mia volontà; per incidere sulla mia essenza più profonda i versetti della Verità Terribile. La Tenebra mi accolse con sé nel vuoto della sua dimora, mi svelò la menzogna effimera della luce e mi iniziò alla via suprema della demenza e dell’isteria, finché il tempo perse significato e non fui abbastanza lontano da me stesso per leggere sul mio spirito martoriato i segni del Tremendum e mentre sentivo il mio corpo raggrinzirsi, essiccarsi e mummificarsi, diventare pietra fossile, fondersi con la colonna a cui ero legato e con lo scoglio stesso, morire e diventare incorruttibile, la mia mente, liberata dal vincolo della ragione, partoriva legioni di Mara e pianificava il mio ritorno per annunciare il tramonto perpetuo e la venuta dell’Oscurità. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 12”

6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 11

6 terribili verità – Seconda verità

Io e Ogre eravamo seduti da un lato, gli altri dal lato opposto, le nostre teste separate da pochi centimetri; la nebbia e il vuoto attorno ci davano l’impressione di trovarci a distanze incalcolabili. Vedevo Alfonso, il robusto pescatore di tonni, arrancare ai remi con la noia dettata dall’esperienza, vicino a lui Salvatore si martoriava un pollice staccando pezzi di unghia con i denti in attesa che fosse il suo turno di vogare, il Sordo guardava avanti e continuava a grattarsi la cicatrice che aveva al posto dell’orecchio sinistro. Erano soggetti isolati, separati dal contesto e sovrapposti a un quadro bianco e vacuo, non ci sarebbe potuta essere nessuna relazione tra noi in quel momento, neanche volendolo, non avevamo nessun legame, nessun contatto, nulla in comune se non il generico contenitore della nostra umanità, le cui pareti si assottigliavano a ogni colpo di remi. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 11”

6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 10

6 terribili verità – Seconda verità

Mi pareva di sentire ancora sul palmo e sulle dita il calore della mano di mio padre; solo quando mi destai del tutto capii che stavo solo stringendo nel pugno il ciondolo che mi aveva regalato Ogre. Non avevo avuto né voglia, né motivo, di prestarci troppa attenzione, ora invece avevo modo di osservarlo meglio e non mi sembrava niente di speciale: una semplice croce iscritta in un cerchio, con delle lettere a caso incise sopra, era di pietra grigia, chiara e piuttosto consumata. Rimasi un po’ deluso: cosa ci avrei dovuto fare?

A svegliarmi comunque erano state le grida di esultanza dei marinai: erano affacciati ai parapetti e urlavano e si abbracciavano. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 10”

6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 9

6 terribili verità – Seconda verità

«No, non è giusto, no…»

Continuava a ripetere Richelli, prima fra sé e sé, sotto voce, poi sempre più forte, rivolto al resto dell’equipaggio; urlava e nel frattempo arretrava, mettendo una mano in avanti per tenere lontani i suoi vecchi compagni che ora gli si facevano incontro minacciosi, con l’altra mano stringeva ancora al petto la pagliuzza corta che lo aveva condannato. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 9”

6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 8

6 terribili verità – Seconda verità

Ci svegliammo tutti assieme; poteva essere l’alba come qualsiasi altra ora del giorno. Il cielo era completamente coperto di nubi lontane e fumose, si muovevano, entravano l’una nell’altra, lentamente, si avviluppavano su loro stesse in spirali e vortici, rimanendo sempre compatte e illuminate da qualcosa dietro che non era il sole, non poteva essere il sole perché le tingeva di rosso cupo e si spandeva ovunque allungando e ritraendo i suoi lampi cremisi. Le nuvole avvolgevano ogni cosa, confondendosi all’orizzonte con la nebbia, fitta e spessa che serrava la sua morsa sulla Monfalcone e sulle nostre gole rendendo difficile anche respirare, l’unico effetto positivo della nebbia era che copriva il mare di carcasse sotto di noi, anche se il puzzo di morte era inestinguibile. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 8”

6 terribili verità, narrativa

Quando calano le tenebre – parte 7

6 terribili verità – Seconda verità

La candela era quasi sul punto di spegnersi, la fiamma tremolò e le ombre dietro di noi incominciarono a danzare sullo sfondo rossastro.

Esisteva una remota possibilità che Ogre stesse dicendo la verità; quello che ci stava accadendo poteva non essere un chissà quale fenomeno cosmico assurdo, bensì il progetto mostruoso di qualcuno o qualcosa. Continue reading “Quando calano le tenebre – parte 7”