La vita semplice, di Alessandro Gnani

La vita semplice. Un ossimoro di fatto che dovrebbe mettere in guardia sulle illusioni teoriche.Allora forse un memento, un invito alla riflessione, perché semplice, come normale, sono aggettivi banali solo se li riconduciamo alla nostra esperienza univoca, ma l'esperienza li vuole figli dell'assoluta relatività.In questo romanzo si dipana uno spaccato della vita di una famiglia... Continue Reading →

Il ragazzo della scogliera, di Domenico Dentici

"Io credo che i ricordi siano la cosa più bella che la mente ci abbia donato" Fisso lo schermo mentre scrivo queste parole che non sono mie, ma che inevitabilmente lo sono perché ormai fanno parte dei miei ricordi, tutt'altro che immutabili, niente affatto indelebiliSulla lavagna della mente, costantemente le linee tracciate si spostano, le... Continue Reading →

I diari fasciocomunisti, di Arsenio Siani

L'unica cosa certa, in questo libro, è che nel leggerlo prendiamo la strada che l'autore vuole farci prendere e solo alla fine vediamo i personaggi per quello che realmente sonoInfatti, qui il mistero sui morti è molto meno rilevante dei segreti legati ai vivi che attorno ai cadaveri si ricorrono e ne analizzano le traccePersone... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑