L’ora della scimmia – capitolo 17

Gira la manopola dell’acceleratore e si china sul manubrio. Una rapida occhiata alle sue spalle gli conferma che nessuno lo segue sulla strada di periferia. Quando torna a guardare avanti, la luce lampeggiante si è fissata su un rosso acceso oltre il vetro sporco. Lolo dà di gas: il passaggio a livello si avvicina velocemente,... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 16

«Arriveranno dal fiume» dice Yakof. Lolo lo segue lungo il sentiero ombroso che esce dalla fattoria, tenendo in mano due secchi. «Come fai a esserne sicuro?» chiede. «Seguiranno il tuo stesso identico percorso – sistema meglio sulla spalla la cinghia del borsone – Ricorda, li hai condotti tu qui». «Me lo ricordo… mi sembra comunque... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 15

“Non riesco a credere che questo posto abbia una stanza degli ospiti” pensa Lolo. Nonostante si fosse dimostrato ospitale e più che gentile, Yakof non gli era sembrato un tipo molto socievole, cioè abituato a stare in società o anche solo interessato ad avere compagnia e invece eccolo lì, in una stanzetta spartana, ma gradevole,... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 14

La storia del mondo In una grande radura pianeggiante cresceva il Giardino, un luogo di armonia e bellezza, sempre verde e fiorito grazie al terreno fertile e alla temperatura mite. Al centro del giardino si ergeva la Dimora di Dio, cristallina e impenetrabile, nella cui grazia lavoravano i Messaggeri, coperti di luce, per curare le... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 13

Il rumore lieve e continuo dell'acqua che scorre si insinua lentamente nell'area cosciente della mente di Lolo. Sotto la schiena sente un terreno scomposto, quasi sabbioso, umido e fresco sulla pelle nuda. Con il dubbio di essere ancora parte di un sogno, non riesce a comprendere dove si trova, né a ricordarsi dove si sia... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑