L’ora della scimmia – capitolo 15

“Non riesco a credere che questo posto abbia una stanza degli ospiti” pensa Lolo. Nonostante si fosse dimostrato ospitale e più che gentile, Yakof non gli era sembrato un tipo molto socievole, cioè abituato a stare in società o anche solo interessato ad avere compagnia e invece eccolo lì, in una stanzetta spartana, ma gradevole,... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 14

La storia del mondo In una grande radura pianeggiante cresceva il Giardino, un luogo di armonia e bellezza, sempre verde e fiorito grazie al terreno fertile e alla temperatura mite. Al centro del giardino si ergeva la Dimora di Dio, cristallina e impenetrabile, nella cui grazia lavoravano i Messaggeri, coperti di luce, per curare le... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 13

Il rumore lieve e continuo dell'acqua che scorre si insinua lentamente nell'area cosciente della mente di Lolo. Sotto la schiena sente un terreno scomposto, quasi sabbioso, umido e fresco sulla pelle nuda. Con il dubbio di essere ancora parte di un sogno, non riesce a comprendere dove si trova, né a ricordarsi dove si sia... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 12

Di nuovo in cammino, Lolo percorre sin dal tramonto una strada provinciale a due carreggiate. Non se l'era sentita di passare la notte nel Borgo. Provava un senso di forte disagio che lì per lì non era stato in grado di spiegare fino in fondo, poi camminando si era palesata la reale motivazione della sua... Continue Reading →

L’ora della scimmia – capitolo 11

“Saranno un paio d’ore” pensa Lolo. Sta cercando di stimare da quanto tempo sta costeggiando a piedi campi coltivati. “Se avessi rubato un orologio che funziona…” Invece quello al suo polso è fermo. La stima è comunque verosimile. Uscito dal paese si è incamminato lungo la strada che gli sembrava più grande e quando ha... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑