Come fa l’acqua

Quando me ne sarò andato
non vorrei mai che qualcuno
pensasse che ho preteso
di occupare un posto vuoto
che però non era il mio

Vorrei potermene andare
senza un saluto a nessuno
per lasciare forse il dubbio
a chi si è accorto che c’ero
su chi fosse quello là
che guardava la sua ombra
sopra il muro di tramezzo

Ma per te? Anche per te
passerò come fa l’acqua
quando sfugge al palmo inerte
di una mano ancora tesa?
Perché d’altro non mi importa

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: