Storiella 35 – Il regno dei Magi

Si dice che il più bel regno mai esistito su AstraMondo fu quello dei magi, sorto e caduto molto molto tempo prima che qualcuno sentisse parlasse dei Molti Regni.

I magi erano creature curiose, gentili e pacifiche, e il loro astra era molto potente, così riuscivano a fare magie portentose, con cui creavano dal nulla altissimi palazzi, macchinari incredibili e abiti magnifici.

Nessuno osava minacciarli, non i tizi, che avevano paura, non gli ibri, che li rispettavano, neanche il grande Montagna, il più forte genio della terra, si sarebbe messo contro di loro.

Eppure qualcuno li guardava in modo malevolo: i lucu.

I lucu erano invidiosi e dispettosi di natura, ma i magi non li sopportavano proprio, perché facevano un sacco di luce con la loro magia, mentre loro erano fatti di ombra e cenere, figurarsi, i magi erano quasi trasparenti, neanche ce l’avevano un’ombra

E poi non erano come le altre creature, il loro corpo era come la luce o la nebbia. I lucu erano andati avanti fino a quel momento entrando dentro le creature, come se fossero di fumo, e controllandoli, ma con i magi non potevano farlo.

Allora ebbero un’idea. Trattandosi di lucu era un’idea cattiva.

Si avvicinarono come amici ad alcuni magi, quelli che vivevano più lontano dal centro del regno, e li convinsero che erano stati lasciati indietro mentre gli altri magi si stavano facendo dei corpi bellissimi con la magia, come avevano fatto con i palazzi e i macchinari.

Questi magi si lasciarono convincere a fare altrettanto, ma poiché il loro corpo era come luce e nebbia, la materia che usarono per assomigliare a bellissime statue, divenne molliccia e cadente e finirono per somigliare a tizi vecchissimi e malandati, fatti di fango anziché di pietra.

Non ebbero però il tempo di lamentarsene, perché appena furono circondati dal loro nuovo corpo, i lucu entrarono dentro di loro e ne presero il controllo.

A quel punto, né i magi, né i lucu avevano più niente da invidiare, ma non erano comunque felici. Strana cosa l’invidia.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: