Storiella I – All’inizio dell’inizio dell’inizio

C’era una volta il Cosmo. E c’era il Grande Astra. Non si sa chi fosse arrivato prima.
All’inizio dei tempi, anzi, prima dei tempi, cioè, proprio prima del tempo, perché il tempo non c’era ancora, c’era solo il Grande Astra tutto solo nel Cosmo sconfinato.
Uno dice “Vabbè, era il Grande Astra, avrà avuto le sue cose da fare”. Cose potenti, immense, grandiose come lui.
E invece no, non aveva niente da fare, ma proprio niente niente, e così si annoiava da morire, ma neanche poteva morire, perché era il Grande Astra e allora si annoiava e basta.
Siccome però era allergico alla noia, o una cosa del genere, starnutiva in continuazione.
Il primo starnuto era stato qualcosa di mai visto e sentito, d’altronde nessuno aveva mai starnutito prima, ma anche rispetto agli starnuti che sarebbero venuti dopo fu una cosa eccezionale, uno starnuto così maestoso che in un solo “Etciùùù!” furono create tutte le stelle.
Ma, a parte questo episodio, la maggiore occupazione nel Grande Astra consisteva di solito nel fare… niente. E starnutire.
Finché, a un certo punto, il Cosmo non fu abbastanza pieno di grandiosa sostanza primordiale: l’AstraMoccio!
Bleah… Forse è meglio chiamarla Materia. Sì, suona meglio.
Abbastanza pieno, dicevo, perché il Cosmo se ne avesse a male. Pensate voi ad avere tutto il giorno uno lì che vi starnutisce addosso.
Insomma, il Cosmo suggerì al Grande Astra di trovarsi qualcosa di meglio da fare, giusto per scacciare la noia.
“E come faccio?” si lamentò il Grande Astra “Qui non c’è niente! Niente di niente, eh!”
Alla fine, invece, per fortuna del Cosmo, qualcosa trovò; così prese a manciate ogni Materia che trovava e cominciò a modellarle e a creare tutto ciò che esiste.

Per questi fatti si dice ancora oggi “Ti ha starnutito il Grande Astra?” per dire “Da dove sei sbucato fuori?”. Oppure, quando capita un imprevisto o una sopresa si esclama “Moccio del Grande Astra!”. E ancora, per dire a qualcuno che si lamenta troppo, gli si chiede “Che sei allergico al Cosmo?”

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: