In nero e in rosso

Immobile, eretto sotto gli scrosci
d’acqua bollente, lascio che ogni traccia
di grigio e mezzitoni sia detersa

Passati tanti anni, mi conosci
sai che questa è la mia vera faccia
e mia ogni macchia che l’attraversa

Mentre combatto a voce sostenuta
scontri verbali e duelli immaginari,
l’acqua disegna la tua iconografia

Il cuore vive ciò che l’occhio scruta
Cosa siamo noi? Amanti. Avversari
Quella macchia dentro che non va via

I miei occhi macchiati della pittura
non ancora asciutta del tuo ritratto
che osservo senza che tu te ne accorga

Opera d’arte embrionale, matura,
la nostra storia in quel momento esatto:
si apre il sorriso, la lacrima sgorga

Sulle mie mani le macchie indelebili
di te, della tua pelle, i tuoi capelli
segni che penetrano fino all’osso

al midollo di note così flebili
da perdersi, di chine e acquerelli,
di te, che sei l’amore in nero e in rosso

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: