Il popolo dei sogni

Se nascondete i vostri più umani bisogni
finché non vi addormentate,
nel vostro sonno, sappiate,
vive il popolo dei sogni.

Folletti maligni vi tiran la coperta.
Soffia, Morfeo, la sua sabbia
sul vostro viso e la gabbia
della veglia s’è già aperta.

Liberi in un mondo di onirica sostanza
dove fate luccicanti
invocano soavi canti
al corno dell’abbondanza.

Ecco che giunge il perfido Ofidio, animale
o tormento è il serpente
che vi mostra ambiguamente
sia il bene che il male.

Seguite l’incubo alato, il sogno corrotto
sempre a caccia di emozioni.
Succubi sono i demòni
che v’hanno sedotto.

Sognate in questa terra ormai dimenticata
se per caso avete colto
dall’immagine del volto
la persona amata.

La notte vi ha concesso la scusa e il pretesto
per vani sogni di gloria,
col dubbio nella memoria:
sogno o son desto?

Una risposta a "Il popolo dei sogni"

Add yours

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: