Cuore di pietra

Cade una pioggia nuova,
ma non deterge le vecchie ferite
ancora sanguinanti

dei solitari amanti,
per il mondo, distese inaridite
nonostante vi piova.

E così si rinnova
il rimpianto, in attese scandite
da lunghissimi istanti.

Eternità d’attesa
quando il cuore diventa troppo duro
per consentire a chiunque l’accesso.

Personale recesso
circondato da un muro
eretto per difesa.

Cade una nuova pioggia,
rischiara l’aria tetra
e goccia dopo goccia

consuma anche la roccia,
rode il muro di pietra,
lì dove il cuore alloggia.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: