poesia

Una sola faccia

Dipendenti, assuefatti alla fortuna,
sottostiamo al lancio di una moneta
che volteggia per aria.

Le facce si alternano una a una
affinché il verdetto si ripeta
nella sorte binaria.

Ogni respiro è nell’attesa
dell’esito che verrà estratto,
a cui concediamo la resa:
la faccia che cadrà di piatto.

Caduta che decide il nostro fato:
da un lato giusto, dall’altro sbagliato.

Ogni nuova decisione è un azzardo,
ogni ulteriore giudizio un assalto
dualista: dentro o fuori.

È sufficiente un timoroso sguardo
alla faccia rivolta verso alto:
vinci o perdi, vivi o muori.

E anche chi vince e non muore
rimane per sempre diviso:
mente o anima, testa o cuore;
tanto è umano essere indeciso.

Errori del destino, uno sbaglio,
caduti in equilibrio sul taglio.

Vivendo di incertezze e ipocrisie,
il destino assurdo ci dà la caccia
perché alla fine siamo anomalie:
monete con una sola faccia.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...