poesia

La risposta

Conosco il mondo e come fu creato,
ma ancora non ne comprendo il motivo.
Conosco l’uomo, quando e come è nato,
ma non capisco, perché sono vivo?
A volte penso “solo per amarti”,
ma per me sei la partenza o l’arrivo?
Sono diviso in così tante parti
che non distinguo più il falso dal vero.
E allora che cosa potrà mai darti
il mio più certo e profondo pensiero?
Il mio “ti amo” che tu già non hai?
L’unico modo d’essere sincero
è di ammettere che non saprò mai
ciò che è celato: chi siamo e chi sono.
L’ho ammesso, se devi, adesso, vai.
Ma tu non vai, resti a me come un dono
e io lo ripeto ancora: “ti amo”.
Una semplice emissione di suono:
il senso, il dubbio, la resa, il richiamo.
“Anch’io. Non devi avere alcun timore”
mi dici “Sono qui e noi non siamo
la richiesta di un gesto d’amore;
noi siamo la verità nascosta
persino dentro il più grande errore.
Noi siamo la risposta”.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...