poesia

La saggezza dello stercorario

Vorrei essere come uno stercorario.
La sua vita è una merda, questo è vero,
sta tutta racchiusa in una pallina
che fa rotolare in continuazione.
Una palla di cacca… ma è contento.
Chi sta meglio di lui? Chi è più felice?
Tempo, non c’è rischio che ne perda,
non si cruccia di essere fuori orario,
spinge la sua palla lungo il sentiero
tutto il dì e dalla sera alla mattina;
non si lagna mai della situazione,
anche quando cammina controvento,
“poteva andar meglio” non se lo dice:
lui è contento di stare nella merda.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...