poesia

Sono andato accapo

L’ho fatto. Sono andato accapo.
Ho concluso anche questa frase.
Ho composto anche questo verso.

Ho ricominciato daccapo,
ho riniziato dalla base.
Tutto ciò che avevo l’ho perso.

Inchiostro su pagine vuote,
racconti, sillogi, preghiere,
inviate a mittente sconosciuto.

Di appunti ai margini, piccole note,
storie appuntate, bugie intere,
ho preso quello che ho potuto.

Solo il peso delle parole,
troppe, ammassate così fitte,
silenti al di là di uno schermo.

Noi due? Due parentesi sole
in un libro colmo di scritte.
E tu? Tu sei il mio punto fermo.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...