poesia

Di lacrime e di polvere

Di lacrime e di polvere, il fango
riga il volto, scivola e fa il suo corso.
Piango, in segreto e in silenzio piango
ogni rammarico, ogni rimorso,
ogni chiodo piantato nella carne.
Sulle labbra riarse, solo d’un sorso
di rugiada ho bisogno, per parlarne,
aprirmi a chi, sapendomi incompleto,
non chieda altro. Non so che cosa farne
adesso di un altro sorso d’aceto
che impasta la lingua e brucia la gola.
Continuo ancora a piangere in segreto
poiché non basterà, se già non vola,
un ultimo, dolce, sorso d’assenzio
per far volare via un’anima sola.
Continuo ancora a piangere in silenzio.

Un pensiero riguardo “Di lacrime e di polvere”

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...