poesia

La questione insoluta

Ogni forza è sparita
e io resto fermo,
avvolto in un campo
di calma assoluta.

La questione insoluta:
non coglie il lampo,
lo spirito infermo,
d’una nuova ferita.

La mente è partita,
divisa, infranta;
ripete se stessa
in un gioco di specchi,

pensieri ormai vecchi
d’un’eco riflessa
ch’è muta, ma canta
che muta la vita.

La danza infinita
d’antichi tormenti

e nuovi momenti,
in punta di dita.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...