poesia

Sull’orlo del passato

Sto guarendo dall’essere malato
di quel male che forse è solamente
la vertigine folle che si sente
in bilico sull’orlo del passato.

Cadendo giù mi sono risvegliato
e si accalcano ai bordi della mente
nomi e volti di un lontano presente,
come le eco di tutto ciò che è stato.

Persone dimenticate?
No, forse no, non ancora,
se volete.

Come va? eh? Come state?
Che avete fatto finora?
Voi… chi siete?

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...