Vivo

Canzone, in questa stanza
racconta ciò che non vedono i miei occhi,
della farsa degli eroi e degli sciocchi
e del tempo che avanza.
Senza un perché scandisce i suoi rintocchi
se ho perso la speranza
come ho perso la voce
gridando al mondo una bestemmia atroce.
Dove il male si raccoglie alla foce
ho assistito alla farsa della vita.
Ho visto una ragazza in questa farsa,
mi ha chiesto “Mi hai tradita?”
Ha riso ed è scomparsa.
Ora dimmi, canzone,
non era un angelo quella visione?
Che cosa mi è successo?
Sento il bisogno di calore umano,
solo della carezza di una mano.
Non basto più a me stesso?
Ho fatto trascorrere il tempo invano.
Scopro soltanto adesso
che da lei io mi nascondo:
la paura di restare solo al mondo.
La paura radicata nel profondo
che ha spinto gli arcangeli alla rivolta,
che può ridurre in uomini gli dèi.
Canzone mia, ascolta:
corri, vola da lei,
dille che è stata dura,
ma adesso vivo e non ho più paura.
Voglio avere più cura
di quella speranza che mi ha sorriso
e che vuole essere persa e cercata.
Ma ho visto il suo viso
e adesso l’ho trovata.
Canzone, ne era privo,
ma ora non ho più paura: sono vivo.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: