La giacchetta de papà

M’hai lasciato ‘na giacca troppo grossa.
Me va larga de spalle e pure de vita
e le maniche so’ più lunghe de tre dita.
Nun era fatta pe chi mo la ‘ndossa:
era la giacca tua papà, no la mia.
Io me sento ancora ammezzo a ‘na via,
io me le devo ancora fa’ le ossa.

Che poi, è pure ‘na giacchetta elegante,
ma c’ha le tasche piene e i gomiti lisi.
C’ho trovato ‘na manciata de sorisi,
ma de cose ce n’avevi messe tante.
Invece dentro ‘l taschino sopra ‘l cuore
ce stavano giusto du’ spicci de dolore
e la giacca comunque s’è fatta pesante.

È ‘na giacchetta, nun so ‘n par de mutande,
ce n’entra ‘n sacco de roba nascosta,
però nun c’ho trovato manco ‘na risposta:
ce stavano solo tante tante domande.
Me sa che lì dentro ce nasconnevi de tutto.
È ve’ papà? Tutto ‘l bello e tutto ‘l brutto.
M’hai lasciato ‘na giacca troppo grande.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: