poesia

La profezia dell’Eresiarca

Vedo un essere dal candido vello,
maledetto alla nascita da Parca,
rompe l’Alleanza, distrugge l’Arca,
infrange anche l’ultimo Sugello,

mette fratello contro fratello,
raggiunge il confine, poi lo varca,
sale sulla Croce, l’Eresiarca,
usurpando il trono dell’Agnello.

Sarà acclamato dal mondo intero,
immensa sarà la sua potenza,
il suo giogo sembrerà leggero,

nessuno saprà vivere senza,
né discernere il falso dal vero
sull’albero della Conoscenza.

Sarà pianto e stridore di denti
affinché i cuori siano redenti.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...